Fila a Teatro, venerdì 2 luglio Pinocchio a Maniago

FVG – Oltre che in piazza a Zoppola, i recuperi dell’edizione 2020/2021 della rassegna Fila a Teatro organizzata da Molino Rosenkranz proseguono e ci portano anche a Maniago e a Casarsa per appuntamenti gratuiti (su prenotazione), all’aperto e rivolti a ragazzi e famiglie.

Venerdì 2 luglio, alle 18.00, nel cortile della biblioteca di Maniago in Via Battiferri 1, Giuseppe Cardascio e Salvatore Varvaro della Bottega Teatrale (Piemonte) portano in scena PINOCCHIO, l’eterna favola per bambini che parla agli adulti e degli adulti, di un burattino che diventa un essere umano e di esseri umani che sembrano burattini.

Lo spettacolo trae spunto dal testo scritto Pinocchio di Carmelo Bene e si mescola col Pinocchio televisivo di Luigi Comencini per rientrare nei parametri di Carlo Collodi, l’autore di Pinocchio. Un originalissimo allestimento tutto da vedere.

La messa in scena racconta sogni e bisogni di un burattino aspirante-bambino diviso tra desideri infantili e buone intenzioni, affogate in un mare di bugie, le astuzie dei troppi maestri che pretendono di educarlo, la furbizia di chi sa vendere facili illusioni e la dolcezza seduttiva di una Fata Turchina.

Avete mai visto l’antico frutteto di palazzo Burovich de Zmaievich a Casarsa della Delizia? Fila a Teatro vi offre l’opportunità di farlo e di gustare le avventure di BODO, un drago scacciapaura, nel nuovo spettacolo prodotto e realizzato da Molino Rosenkranz in programma per giovedì 15 luglio, alle 20.45.

Teatro di narrazione e figura con Anna Valerio e Luca Maronese, regia e scenografia di Roberto Pagura e musiche originali di Michele Pucci, lo spettacolo racconta di Bodo che non è un drago qualsiasi, in vita sua non ha mai urlato con rabbia o soffiato fuoco: lui ama guardare le farfalle in volo, danzare e giocare con i pesci.

Un giorno incontra un coniglio che non riesce a dormire per colpa della “Paura” e quando cerca di chiudere gli occhi, tutto solo nel suo lettino, ecco che la “Paura” arriva! Ma chi è, cosa sarà questa paura? Tutti almeno una volta l’abbiamo conosciuta, persino Bodo, il drago che, per aiutare il piccolo coniglio, impara a fare il drago feroce, ma niente può scalfire il suo animo gentile e nonostante tutto rimane un drago buono, l’ultimo della sua specie.
Maggiori info e tutto il programma su www.filaateatro.it

Info Utili
Dal 28 giugno la mascherina all’aperto non è obbligatoria, ma consigliamo di portarla con sé.
In caso di maltempo: a Maniago si andrà nella sala conferenze della biblioteca civica; a Casarsa invece nel Teatro comunale Pasolini.
(all’interno sono richieste mascherine chirurgiche o ffp2) .

Ingresso gratuito.
Posti limitati, prenotazione vivamente consigliata.
Per lo spettacolo a Casarsa contattare Associazione Culturale Molino Rosenkranz
E-mail mr@molinorosenkranz.it
Telefono da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 16.00 0434 / 574459
Whatsapp 377 0985538

Per lo spettacolo a Maniago contattare Biblioteca Civica
Tel 0427 730016
E-mail biblioteca@maniago.it

FILA A TEATRO si svolge con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli , con il partenariato dei Comuni di Maniago, Ragogna, Zoppola, dell’Associazione Acqualta Teatro, del Teatro Ragazzi G. Calendoli, del Kulturno Umetniško društvo Desni žepek, con il patrocinio dei Comuni di Casarsa Della Delizia, Cordovado, San Daniele del Friuli, Spilimbergo, Valvasone Arzene, della Civica Biblioteca Guarneriana e della Scuola Mosaicisti del Friuli e con il contributo della Friulovest Banca.




Condividi