“Donne e creatività: le leve dell’innovazione”. Al via l’8 marzo

PORDENONE – Proseguono le attività dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Pordenone volte a sviluppare e sostenere l’empowerment femminile, con una formula consolidata e apprezzata. E’ al via – simbolicamente è stato scelto l’8 marzo, con iscrizioni entro il 5 – “Donne e creatività: le leve dell’innovazione”, un percorso formativo gratuito in modalità group mentoring, rivolto alle donne, fruibile da remoto con 9 live workshop interattivi e l’accesso a una piattaforma di social e-learning, durante i mesi di marzo, aprile, maggio.

“Si tratta – spiega l’assessora Guglielmina Cucci – di un’azione positiva dal forte impatto socio-economico per favorire la realizzazione di progetti d’innovazione sociale attraverso le leve della creatività femminile. Un’ innovazione sociale che abbia una doppia ricaduta: per il contesto sociale e per sé.

L’obiettivo è quello di fornire alle donne, in un contesto lavorativo sempre più difficile e precario, gli strumenti e la consapevolezza per potersi reinventare, per raggiungere un ritorno economico e rientrare nel mondo del lavoro o di potenziare le proprie attività. Secondo i dati Istat il 70% dei posti persi dall’inizio della pandemia sono femminili. I dati sono drammatici per l’occupazione femminile, da sempre in maggiore difficoltà rispetto a quella maschile.

Nel mese di dicembre 2020 dei 101mila posti andati in fumo, 99mila appartenevano alle lavoratrici. Le donne hanno sempre mostrato grande resilienza e capacità di risposta innovative. Per questo vogliamo supportarle anche con questo progetto, che le aiuterà a trovare in se stesse nuove risorse. Dai percorsi precedenti abbiamo avuto risultati molto concreti: sono nati progetti, si sono aperte nuove prospettive, è stato infranto qualche soffitto di cristallo, sono nate interazioni e collaborazioni”.

“Secondo gli studi del World Economic Forum – conferma Rossella Pin coordinatrice del progetto – la creatività è una delle capacità fondamentali per il futuro di qualunque lavoro, soprattutto in un mondo in continuo e rapido cambiamento. Essere in grado di creare la propria strada diventa quindi essenziale sia nella vita privata che in quella professionale”.

Il percorso prevede la partecipazione a 9 live workshop online interattivi di un’ora e l’interazione giornaliera su piattaforma online in modalità social con la condivisione di esercizi pratici, webinar tematici, articoli di approfondimento e materiali didattici. Durante il percorso le partecipanti avranno la possibilità di esplorare 8 leve che supportano l’espressione del potenziale creativo: Consapevolezza, Coraggio, Ottimismo, Umiltà, Curiosità, Connessione, Azione, Comunicazione.

Lo strumento adottato sarà la piattaforma di social e-learning di MentorLab, start up innovativa con sede a Pordenone. Facilitano e accompagnano le partecipanti nelle attività: Annalisa Fabbri, ICF Associate Certified Coach, EMCC Senior Practitioner Coach, Innovation Manager accreditata al MISE, esperta di innovazione nell’ambito delle start-up; Rossella Pin, ICF Master Certified Coach e Registered Mentor, EMCC EIA Senior Practitioner e Team Coach, esperta di innovazione sociale.

Per partecipare è necessario inviare entro il 5 marzo 2020 la propria manifestazione d’interesse compilando il modulo online, pubblicato sul sito e sulla pagina Fb del Comune.

Per avere informazioni si puo’ scrivere a pariopportunita@comune.pordenone.it o info@mentorlabgroup.com ; 0434 1758157.

Info: https://www.google.it/amp/s/www.comune.pordenone.it/it/comune/comunicazione/comune-informa/notizie/donne-e-creativita-1/@@amp




Condividi