Tra fisica e scienza nasce il nuovo album del violoncellista Pes

FVG – Si intitolerà “QUBIT” il nuovo album del violoncellista e compositore Riccardo Pes che verrà presentato in anteprima questo Venerdì alle ore 20.45 presso l’auditorium Concordia di Pordenone. L’evento sarà organizzato con il sostegno di Rotary Club Pordenone, Comune di Pordenone e della Casa Musicale Sonzogno di Milano.

La serata verrà introdotta da Monica Cairoli, Dottore Forestale e Prefetto del Rotary Club, presentata da Annamaria Poggioli, già Docente di Filosofia e membro del CDA dell’Ente Regionale Teatrale (ERT), e da Fabrizio Coccetti, Fisico e Ricercatore presso il CERN di Ginevra e Dirigente di Ricerca Tecnologica presso il Centro “Enrico Fermi” di Roma.

L’album si ispira al connubio tra Musica e Scienza, in particolare all’Astrofisica e alla Fisica Quantistica.

Pes, violoncellista classico di formazione, si è laureato all’Accademia Santa Cecilia e al Royal College of Music di Londra, si dedica spesso a progetti interdisciplinari e in questo suo nuovo lavoro è stato affiancato dal noto fisico Fabrizio Coccetti che lo ha seguito nello studio di concetti quali il silenzio cosmico o la materia oscura

<< Il nuovo album del maestro Riccardo Pes – spiega Coccetti – stupisce dall’inizio alla fine. Appena si inizia ad ascoltarlo si entra nel laboratorio creativo di questo artista che cerca di rendere accessibile al pubblico la profonda connessione tra arte e scienza. Riccardo non si limita a scrivere e suonare, è un ricercatore che con il linguaggio della musica vuole accompagnarci in un viaggio alla scoperta dei misteri dell’universo.Qubit inizia parlandoci di particelle elementari per portarci a sognare i viaggi nello spazio.

I brani, con i richiami classici uniti al coraggio di sperimentare, sono la giusta trasposizione delle scoperte scientifiche che, poggiando sulle basi di quanto conosciuto, sono possibili grazie alle grandi intuizioni di scienziati geniali. Ascoltare la musica di Riccardo lascia sempre moltissima emozione addosso, in questo album emerge sia la grandezza del suo animo sia lo studio profondo per decodificare le chiavi di accesso del sapere scientifico.

Giovanni Sollima, violoncellista e compositore di fama internazionale, afferma

<< Riccardo sorprende ogni volta! E lo fa scrivendo o suonando, o scrivendo e suonando. Instancabile ricercatore guidato dal “sentire” l’energia intorno a lui, forse anche a guidarla, forse – anzi sicuramente – è lui stesso a generarla. In questo lavoro – Suite? Album? Racconto? Viaggio? Direi un po’ tutto insieme – trovo il vero significato di fare musica, quello antico e quello che è rimasto solo ai creativi tra jazz, rock e altra musica, e che a me sta tanto a cuore, lontano da codici, etichette o ruoli ai quali ci si è abituati, anche pericolosamente e pigramente. La musica di Riccardo è lunare, personalissima, mi ero già accorto di questo in passato, e c’è tutto lui li dentro, con la sua sincera passione. Potrei dire altro ancora, analizzare una per una tutte le tracce ma non lo faccio, non voglio togliere o anche solo smorzare quella che deve essere una sorpresa. Quindi ascoltatelo! >>

L’album sarà disponibile per l’acquisto dal 2 Luglio durante la serata di presentazione al Concordia. La prenotazione è. consigliata all’indirizzo riccardopesvioloncello@gmail.com oppure direttamente su whatsapp al numero 3298408098.




Condividi