Commissione pari opportunità, avviso ricerca due componenti

PORDENONE – Il Comune di Pordenone ha pubblicato un avviso per individuare, sulla scorta del curriculum, due persone che andranno a far parte della Commissione comunale per le Pari Opportunità. Verranno scelte tra coloro che si sono distinte ed impegnate in enti, associazioni, fondazioni o istituzioni in attività scientifiche, giuridiche economiche, psicologiche, pedagogiche, sanitarie, sociologiche, professionali, letterarie e sociali, della comunicazione e dei mass media, del lavoro, della formazione, della tutela dell’ambiente, della produzione artistica con riferimento alla promozione delle pari opportunità.

I curriculum dovranno essere inviati entro il 27 settembre all’indirizzo della PEC; comune.pordenone@certgov.fvg.it o all’indirizzo email: pariopportunita@comune.pordenone.it.
I designati, nominati dal Consiglio Comunale, si affiancheranno agli altri componenti della Commissione formata appunto da questi due soggetti esterni, da tre consiglieri comunali di cui uno della minoranza, da due designati dalle associazioni imprenditoriali e di categoria più rappresentative del territorio, da due nominati dalle Organizzazioni sindacali e da altrettanti delle Associazioni femminili e da un componente ciascuno provenienti dal mondo della stampa e dai centri antiviolenza.

“Abbiamo modificato il regolamento per il funzionamento della Commissione – commenta l’assessora Guglielmina Cucci – nella composizione, nella nomina dei designati e nella durata dell’incarico perché vogliamo un ulteriore impulso e centralità alle attività della Commissione. Una delle priorità di questa Giunta già dal suo insediamento è stata quella di portare alla luce la questione della violenza di genere, con diverse iniziative, dall’istituzione della Settimana contro la violenza sulle donne, al coinvolgimento dei comuni nel territorio, dal sostegno delle associazioni femminili e maschili che si occupano di sensibilizzare la popolazione su queste tematiche agli incontri con vari soggetti ed istituzioni per individuare e razionalizzare le attività.”

La Commissione – prosegue l’esponente della Giunta retta dal sindaco Alessandro Ciriani – rimarrà in carica per la durata del mandato. Fra le altre finalità si propone di favorire l’effettiva attuazione dei principi di uguaglianza e di parità tra i cittadini, promuovere la cultura delle pari opportunità, attivare gli strumenti per facilitare la partecipazione delle donne della città alla vita sociale, culturale, economica, politica ed amministrativa della comunità”.

“Quest’organismo – continua – vuol valorizzare la presenza femminile nella città attraverso progetti per far emergere le problematiche delle donne, superare le discriminazioni dirette ed indirete in tutti i campi, espandere l’accesso delle donne al lavoro per contribuire alla crescita delle soggettività femminili”




Condividi