Parco San Valentino inclusivo, inaugurazione domenica 13

PORDENONE – L’inaugurazione aperta alla cittadinanza del nuovo parco San Valentino inclusivo si terrà domenica 13 alle 17, e non venerdì 11, come inizialmente comunicato. La cerimonia sarà aperta a tutti, ma per partecipare è obbligatoria la prenotazione, prevista dalle norme anti covid. Per prenotare si deve scrivere a segreteria.sindaco@comune.pordenone.it

Come noto, il parco è stato trasformato in un luogo pienamente accessibile tanto da normodotati quanto da portatori di qualsiasi disabilità. Tutto ciò grazie a un intervento di riqualificazione e rinnovo finanziato interamente dalla Fondazione Pier Antonio Locatelli con il benestare del Comune, che ha agevolato le operazioni.

Il progetto si è ispirato alle più avanzate pratiche e esperienze europee. Il San Valentino diventa così uno dei più grandi parchi inclusivi d’Italia, aperto a tutti, dagli zero ai 99 anni. I giochi possono essere usati da tutti i bambini contemporaneamente, anche da quelli con limitazioni motorie, sensoriali o intellettive. Allo stesso modo, i sentieri nel verde sono ora accessibili anche alle persone in sedia a rotelle, non vedenti o ipovedenti, grazie alla sistemazione delle pendenze e all’utilizzo di pavimentazioni idonee.

Seguendo lo stesso principio, sulle sponde del laghetto sono stati creati terrazzamenti non invasivi, che lo rendono fruibile da tutti in totale sicurezza e autonomia. Il laghetto, peraltro, è stato svuotato, ripulito, e riempito nuovamente.

L’ex cartiera, ristrutturata, ospiterà le sedi dell’associazione San Valentino e dell’Orchestra San Marco che il giorno dell’inaugurazione eseguirà alcuni brani.

La cerimonia è organizzata dal Comune e Fondazione Locatelli. Prima delle note della San Marco interverranno brevemente il sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani, un rappresentante della famiglia Locatelli e i progettisti che illustreranno i lavori eseguiti.




Condividi