Musica lungo il Livenza domenica 6 settembre

PRATA – Una serie di concerti in altrettanti luoghi del patrimonio naturalistico, culturale e storico tra Pasiano e Prata sul fiume Livenza.

“Dall’alba al tramonto. Musica lungo il Livenza” è una proposta del tutto nuova dell’Associazione culturale Altoliventina a.p.s., che, attraverso il linguaggio universale della musica, punta a valorizzare il territorio e a promuovere il senso di comunità e l’inclusione sociale. Pensata per lo scorso 21 giugno, festa europea della musica, la manifestazione è stata rinviata a causa dell’emergenza sanitaria Domenica 6 settembre a Prata andrà in scena la seconda parte, dopo quella svolta il 30 agosto a Pasiano.

Alle 18 concerto del coro Canto Sconfinato alla Fattoria Il Ponte di Ghirano, con un programma fatto da canti proposti dagli stessi coristi, provenienti da culture geograficamente lontane e legati da un unico filo conduttore: la ricerca della felicità.

L’evento conclusivo della manifestazione si terrà alle 20.45 nella Chiesa di San Giovanni dei Cavalieri a Prata, dove la Cappella Altoliventina eseguirà brani di Pietro Capretto.

“Nei prossimi mesi – spiega il direttore dell’associazione, Sandro Bergamo – organizzeremo anche gli ultimi due appuntamenti che a causa del Covid non abbiamo potuto proporre in questi giorni: il concerto del Coro San Simone di Prata di Sopra, che presenterà brani sulla vita in miniera, e quello della Domski Band, progetto istriano che coinvolge i pazienti di un ospedale psichiatrico per aiutarli ad esprimersi attraverso il linguaggio della musica”.

Tutti gli appuntamenti della manifestazione “Dall’alba al tramonto” sono ad ingresso libero ma su prenotazione ai numeri 0434/312666 – 333/8352808 o all’indirizzo mail info@altolivenzacultura.it: è necessario prenotare entro le 18 di venerdì 4 settembre.

Il progetto è finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia e sostenuto dal CTA del Sile con il patrocinio e la collaborazione dei Comuni di Pasiano di Pordenone e Prata di Pordenone. Si ringraziano tutti i volontari e le realtà che hanno collaborato: Avis Sezione di Prata di Pordenone e di Visinale di Pasiano, Vivere la Terra, Associazione negozianti pasianesi, Fattoria Sociale Il Ponte di Ghirano.




Condividi